Shock o choc?

Ultimissime: Del Piero si dice “scioccato” dal caso Juventus. Sì, è corretto: l’Accademia della Crusca ci ricorda che ‘scioccato’ è corretto come ‘scioccante’ e ‘scioccare’, perché graficamente si ha l’adattamento alla regole ortografiche italiane della parola straniera. Ma quale parola? ’Shock’ (dall’inglese, ‘urtare, colpire’) o ‘choc’ (dal francese, ‘urto’)? Si …

I “volti senza età”

Oggi Repubblica celebra lo stilista Renato Balestra, ricordando anche il suo “volto senza età”. Quale figura retorica ha realizzato, la giornalista? Un eufemismo? Una perifrasi eufemistica? Certo, si fa ricorso all’eufemismo quando certe cose non si possono dire per opportunità, decenza, convenienza, paura ecc. Ma, vista la negazione (“senza”), si …

Fatti e artefatti

La narrazione dei fatti, ci insegna la retorica classica, è fondamentale. E lo è ancora di più se pensiamo all’utilizzo che viene fatto nell’ambito dell’informazione e dell’intrattenimento. È proprio nella narrazione dei fatti (la narratio retorica) che possono nascere le fake news. Che non sono un’invenzione moderna, nient’affatto. Ad esempio, …

L’equilibrio di Bagnaia, sulla moto e nella comunicazione

Pecco Bagnaia, fresco campione del mondo di Moto GP 2022 in sella a Ducati, è un campione anche nella comunicazione. Noi di Retorica-mente abbiamo osservato le sue interviste e gli interventi sui social che lo riguardano. E bisogna ammettere che l’equilibrio e il garbo sono punti fermi del suo modo …

Impariamo la retorica visuale da questo scempio

La retorica visuale è un’area di studio e pratica nella comunicazione basata sulla capacità delle immagini non solo di avere una funzione informativa o estetica ma anche di trasmettere un messaggio. E questo attraverso un meccanismo analogo a quello del verbale (premessa, ragionamento, conclusione), ma estremamente sintetizzato visivamente. La foto …

Amityville e l’orrore per antonomasia

L’antonomasia è una figura retorica che consiste nell’indicare una persona o una cosa, anziché col suo proprio nome, con uno più generico e comune, con una locuzione che ne indichi una qualità caratteristica. Amityville rappresenta la casa infestata per antonomasia, perché il 13 novembre 1974 ad Amityville accadde qualcosa di …

Back to Top